Una vita da film, una terra di cinema: al via le riprese del nuovo film di Michael Mann su Enzo Ferrari

Scelte location nei Comuni di Modena, Maranello, Reggio Emilia, Fiorano Modenese e Novellara. La Regione segue da mesi il progetto attraverso la Film Commission

28 luglio 2022

Prenderanno il via lunedì 1^ agosto a Maranello (Mo) le riprese del nuovo film del regista americano Michael Mann (regista di film come L’ultimo dei Mohicani, Collateral, Heat – La sfida).
Il nuovo film racconterà la storia di uno dei più illustri e prestigiosi personaggi della nostra regione conosciuto in tutto il mondo: Enzo Ferrari, interpretato da Adam Driver (attore già visto in film come House of Gucci, The last duel). Accanto a lui Penélope Cruz e Shailene Woodley.
Un’opera che saprà raccontare la storia di Enzo Ferrari e la forza dell’ingegno di un territorio, di sapienze artigiane coniugate ad una visione autoriale che valorizzerà il racconto della vita e il fascino dell’azione cinematografica.
Le riprese andranno avanti fino a fine ottobre, e coinvolgeranno anche alcune location di altre regioni, ma in particolare per l’Emilia-Romagna si tratta di un progetto importante per qualità e dimensione dell’opera produttiva, con ricadute importanti per professionisti e imprese.
La Regione Emilia-Romagna ed  Emilia-Romagna Film Commission seguono da mesi il progetto e sebbene la storia sia principalmente ambientata tra Modena, attiva da mesi per favorire il progetto, e Maranello, luogo simbolo dell’epopea del Drake, una location importante è stata individuata a Reggio Emilia. Saranno coinvolti anche i comuni di Fiorano Modenese e Novellara, perché il cinema somma storie, territori, immagini. Un grande gioco di squadra di tanti amministratori e uffici, per i differenti territori pronti ad accogliere il regista ed il suo staff, offrire supporto logistico alla produzione e favorire le riprese e l’ospitalità del grande “circo del cinema”.
Le singole amministrazioni comunicheranno ai cittadini e alle comunità interessate dalle riprese quanto potrà cambiare nelle abitudini delle città per viabilità e spazi pubblici, certi della collaborazione di tutti e dell’orgoglio di questa bella occasione di cinema, tra identità e passione.